Sabato 20 Gennaio 2018

Morti sul lavoro. La strage continua

News image

Tre lavoratori morti ed uno in fin di vita, è questo il drammatico bilancio di una ennesima strage sul lavoro consumatasi ieri pomeriggio. Stragi rispetto alle quali sembra non ci...

Leggi tutto...

Myanmar. Accordo con Bangladesh per rientro Rohingya entro due anni

News image

Il Bangladesh e il Myanmar hanno raggiunto un accordo sul rimpatrio entro due anni dei 650.000 rifugiati Rohingya scappati dallo stato di Rakhine dopo la violenta repressione dell'esercito birmano la...

Leggi tutto...

Tunisia. Notte di calma ma proseguono le manifestazioni contro la finanziaria

News image

Dopo tre serate di proteste e scontri, si registra una notte di relativa calma in Tunisia.

Leggi tutto...

Tunisia. Seconda notte di disordini in diverse città

News image

Si manifesta, anche con scontri violenti, contro il carovita e la politica del Governo. Ancora scontri e disordini questa notte tra giovani manifestanti e forze di sicurezza in varie località...

Leggi tutto...

More in: Politica, Lavoro, Società, Cultura

ACCADDE A GENNAIO. Diritti spezzati: “morti di protesta” dal dopoguerra ad oggi

In questo spazio ricorderemo ogni mese i nomi e brevemente le storie di uomini e donne che sono morti manifestando per difendere i loro diritti e più spesso i diritti di un intero Paese. Troverete nomi più conosciuti e nomi meno noti, tutte persone che volevano solo manifestare le proprie idee, con dignità, con forza, senza dover piegare la testa, per riconquistare un diritto distorto e calpestato. Quando scesero nelle piazze o nei campi non volevano fare o essere degli eroi, ma noi vogliamo ricordarli come tali: eroi della libertà, del lavoro, della democrazia...

 

 

 

Leggi tutto...