Lunedì 20 Agosto 2018
Austria. Vincono i Verdi contro estrema destra PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Lunedì 23 Maggio 2016 17:15

I venti di destra che spirano sull'Austria e sull'Europa sono stati fermati dall'economista di 72 anni, Alexander Van Der Bellen, che è il nuovo presidente dell'Austria per una manciata di voti.

 

Candidato indipendente appoggiato dai Verdi, di cui è stato leader, ha ottenuto il sostegno di quanti volevano fermare Norbert Hofer, in corsa per il partito populista di estrema destra Fpoe.

Van der Bellen è una personalità rispettata, la cui popolarità va oltre quella del suo partito di riferimento. Europeista, sostenitore di una politica di integrazione verso i migranti, il nuovo presidente si è descritto spesso come figlio di profughi, ma ha anche detto di capire "il senso di rivolta contro l'establishment" che ha spinto a destra parte dell'elettorato.

 

Il centro sinistra italiano ha salutato con piacere il risultato austriaco, che segna la sconfitta della paura e dell'odio con cui si vorrebbero costruire nuovi muri.

 

 

23-5-16