Giovedì 16 Agosto 2018
Palestina. Liberata Ahed Tamimi PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Lunedì 30 Luglio 2018 09:04

Cisgiordania. Dopo otto mesi di detenzione per aver schiaffeggiato due militari israeliani, la 17enne palestinese Ahed Tamimi è stata liberata ieri dalla prigione ha-Sharon ed è stata accolta nel suo villaggio in Cisgiordania come un'eroina da una folla di sostenitori.

 

"La resistenza continuerà fino alla fine dell'occupazione militare", ha annunciato quella che oggi è diventata un'icona della lotta palestinese.

 

Il presidente Abu Mazen l'ha voluta subito abbracciare, il suo vice Mahmud al-Alul l'ha portata sulla tomba di Yasser Arafat, mentre a casa Tamimi piovevano messaggi di congratulazioni da vari Paesi fra cui il Libano (Saad Hariri, Walid Jumbalatt) e la Turchia.

Un saluto particolare le è giunto direttamente dal presidente Recep Tayyp Erdogan, che nel 2012 l'aveva ricevuta per premiarla del suo coraggio.

A completare il successo della sua giornata è giunta in serata la notizia della liberazione dello street artist napoletano Jorit Agoch, arrestato ieri assieme ad un altro italiano e ad un palestinese dalla Guardia di frontiera israeliana dopo che aveva apportato gli ultimi ritocchi ad un murale di 4 metri disegnato sulla Barriera di sicurezza di Betlemme che la raffigurava con uno stile iper-realistico.

 

Di fronte alla folla di giornalisti che l'aspettava nel cortile di casa per una conferenza stampa, Ahed ha dichiarato che non avrebbe accettato domande da giornalisti israeliani perché ferita da come era stata rappresentata.

 

 

30-7-18