Mercoledì 13 Dicembre 2017
Macchinista licenziato. Su ricorso di Trenitalia contro reintegro ancora un rinvio PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Lunedì 02 Luglio 2012 13:18

Ancora un rinvio per quella che sarebbe dovuta essere l’udienza conclusiva sul ricorso presentato da Trenitalia, presso la Corte d'appello di Roma, contro la sentenza del tribunale di Roma che il 26 ottobre 2009 aveva reintegrato il macchinista Dante De Angelis al suo posto di lavoro, dopo il clamoroso licenziamento di ferragosto del 2008.

 

Il licenziamento avvenne dopo che De Angelis, Rls, parlò di sicurezza all’indomani degli spezzamenti di alcuni Eurostar, avvenuti nel luglio 2008 e poi ripetutesi successivamente.

Secondo l’azienda gli allarmi lanciati dal macchinista non rispondevano al vero e danneggiavano l’azienda.

Oggi la Corte d’Appello di Roma ha tenuto un’udienza interlocutoria rinviando la decisione tra 15 giorni, data in cui potrebbe essere presentata dalla stessa Corte un’ipotesi conciliativa tra le parti.

Al centro dell'incontro di oggi la dichiarazione che Trenitalia vorrebbe da De Angelis per ritirare il ricorso e che ha tutto il tono della ritrattazione, la dichiarazione è stata giudicata irricevibile dal macchinista, che si è detto, invece disponibile – tramite i legali – ad una ipotesi transattiva su una eventuale sanzione conservativa nella misura massima di un giorno di sospensione.

 

A.V.

 

2-7-12