Mercoledì 22 Novembre 2017
Vinyls. Dall’Asinara a 100 metri da terra PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Giovedì 13 Settembre 2012 08:16

Li abbiamo conosciuti sull’isola dell’Asinara: la occuparono per difendere il loro posto di lavoro, per far toccare con mano che la realtà è tanto interessante quanto un reality, crearono l’Isola dei Cassintegrati.

 

Oggi gli operai della Vinyls sono al loro quarto giorno di protesta sulla torcia spenta dell'impianto Vcm, a oltre 100 metri di altezza nel polo petrolchimico di Porto Torres, dalla quale non scenderanno fino a quando non verrà convocato il tavolo ministeriale e non saranno assunte decisioni che diano certezze occupazionali e salariali ai lavoratori.

La protesta a oltranza è stata decisa in una infuocata assemblea convocata ieri dai sindacati. Nel frattempo, c'é stata una staffetta sulla sommità della torre: i primi due operai che per due giorni hanno occupato la piattaforma sono stati sostituiti da altri due colleghi, ma il presidio - promettono - non verrà mai abbandonato.

I segretari di categoria Massimiliano Muretti, della Filctem-Cgil, Luca Velluto, Femca-Cisl, e Giovanni Tavera, Uilcem-Uil, hanno ribadito "l'urgente neccesità di realizzare l'incontro al ministero dello Sviluppo economico per ottenere risposte certe sul futuro occupazionale dei lavoratori".

Operai e sindacalisti sono scettici sulle manifestazioni di interesse per rilevare la Vinyls arrivate negli ultimi giorni, tra queste una misteriosa cordata sudamericana che si avvale della mediazione di un avvocato sardo. Ancora più scettici su altre proposte che partirebbero da gruppi sardi annunciate dall'assessore regionale dell'Industria Alessandra Zedda. "Quali sono gli imprenditori che costituiscono le cordate? - chiedono i sindacati - e cosa intendono fare? A chi hanno manifestato il loro interesse? Non siamo più disponibili ad accettare annunci, la solidarietà e le pacche sulle spalle non servono più - concludono i rappresentanti dei lavoratori - basta, politici e istituzioni si adoperino per trovare soluzioni percorribili”.

 

A. V.

 

13-9-12