Mercoledì 18 Ottobre 2017
12 ottobre Giornata Nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Giovedì 11 Ottobre 2012 07:55

Si svolgerà quest’anno al Quirinale, nel Salone delle Feste, alle ore 11.00 di venerdì 12 ottobre, la “Giornata Nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro”, tradizionale manifestazione organizzata dall’ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi sul Lavoro) per onorare la memoria dei caduti sul lavoro e per richiamare l’attenzione di tutti i cittadini su questa drammatica realtà sociale.

È la prima volta che l’iniziativa si svolge al cospetto del Capo dello Stato On. Giorgio Napolitano, ad ulteriore conferma della sua vicinanza alle vittime del lavoro e quale riconoscimento verso l’impegno dell’Associazione 70 anni di attività. Nel corso della Cerimonia sono previsti gli interventi del Presidente nazionale ANMIL Franco Bettoni, del Presidente dell’INAIL Massimo De Felice e del Ministro del Lavoro Elsa Fornero. L’evento, coordinato dal Direttore di RaiNews Corradino Mineo, si articolerà in diversi momenti che prevedono anche le testimonianze di alcune vittime di infortuni sul lavoro tra cui il campione paralimpico Oscar De Pellegrin, portabandiera dell’Italia negli ultimi Giochi Olimpici di Londra, la Signora Debora Spagnuolo, vedova di un operaio caduto sul lavoro nel maggio 2011, e il giovane infortunato sul lavoro Giammarco Mereu. Con la presenza di numerosi alunni di scuole elementari che si sono distinti nell’ambito di progetti promossi dall’ANMIL per diffondere la cultura della sicurezza tra i quali l’innovativo progetto “Icaro”. Alla Giornata in Quirinale presenzieranno i più importanti rappresentanti istituzionali, mentre su tutto il territorio nazionale le Sedi associative organizzeranno analoghe manifestazioni domenica 14 ottobre, con oltre 100mila persone e interventi di Sindaci, Assessori, autorità locali e parlamentari per un confronto su quanto è necessario fare in tema di sicurezza sul lavoro e per garantire una miglior tutela a tutte le vittime del lavoro.

 

Uff. Stampa Anmil

 

11-10-2012