Mercoledì 13 Dicembre 2017
Referendum. Si vota il 28 maggio PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Mercoledì 15 Marzo 2017 11:13

Il Consiglio dei ministri ha fissato la data dei referendum proposti dalla Cgil su appalti e voucher lavoro: si vota il 28 maggio. Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto per l'indizione dei referendum popolari relativi alla "abrogazione di disposizioni limitative della responsabilità solidale in materia di appalti" e alla "abrogazione di disposizioni sul lavoro accessorio (voucher)".

 

 

La Cgil, promotrice dei referendum, ha in realtà iniziato la sua campagna elettorale per il SI' all'indomani del pronunciamento della Corte Costituzionale, e prosegue con un serrato calendario di iniziative in tutta Italia per spiegare come #Con2Sì si possa cambiare in meglio il lavoro.

Contestualmente alla decisione sulla data, Governo e maggioranza fanno sapere che sui voucher intendono intervenire a breve con un testo che li modifica e che potrebbe essere portato in aula già domani. Questo sarebbe un tentativo per evitare i referendum.

 

Susanna Camusso ribadisce, invece, la necessità di abrogare totalmente i voucher quali strumento di precarietà nel mondo del lavoro e ricorda come i referendum riguardino anche la modifica della disciplina sugli appalti.

 

La Cgil, pertanto, non soddisfatta delle risposte del Governo va avanti sulla strada dei referendum e chiede per il giorno delle elezioni un accorpamento con le elezioni amministrative.

 

15-3-17