Lunedì 24 Luglio 2017
Licenziamenti. Lavoratori autostrade occupano per due ore rampa accesso A7 PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Lunedì 10 Luglio 2017 11:48

Come già due anni fa, i lavoratori delle autostrade sono scesi in strada per protestare contro i licenziamenti legati al nuovo Codice degli appalti. Solo per la provincia di Alessandria sono a rischio 800 posti di lavoro.

Gli addetti del Gruppo Gavio, con un centinaio di colleghi dalla Liguria e una quarantina dalla Lombardia, i sindaci di Tortona, Novi Ligure e Castelnuovo Scrivia (Gianluca Bardone, Rocchino Muliere, Gianni Tagliani) e i parlamentari della provincia, hanno occupato per un paio d'ore la rampa di accesso alla A7, con inevitabili disagi al traffico.

 

Una manifestazione sotto il sole, durante la quale è arrivata la notizia che il ministro Carlo Calenda venerdì 14 luglio in prefettura riceverà i sindacati.

 

"Per prima cosa chiederemo l'apertura di un tavolo di crisi a livello nazionale, cui partecipi il Governo per trovare soluzioni - sottolinea Massimo Cogliandro (Fillea Cgil) - E' necessario che le concessionarie possano assumere presso di sé tutti i lavoratori, scongiurando i licenziamenti. Occorre, inoltre, evitare una conflittualità che porti a un prolungamento eccessivo dei cantieri, in cui devono comunque lavorare persone formate ed esperte, garantendo anche la sicurezza degli automobilisti".

 

Il corteo ha fatto tappa anche in Comune.

 

 

10-7-17