Sabato 20 Gennaio 2018
Strage Viareggio. Familiari vittime in presidio a convegno ANSF PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Giovedì 14 Dicembre 2017 11:15

I familiari delle vittime della strage ferroviaria di Viareggio, con l’Associazione Il mondo che vorrei, si sono dati appuntamento questa mattina per un presidio a Firenze dove si sta svolgendo la giornata dell’ANFS, Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie, dedicata “Trasparenza e anticorruzione”.

 

Secondo gli organizzatori, come si legge nel comunicato dell’Ansf, “nel corso dell'incontro si affronteranno i temi dell'integrità, della trasparenza e della performance e delle misure a riguardo adottate dall'Agenzia”.

 

L’Associazione dei familiari delle vittime ha voluto sottolineare anche nell’iniziativa di oggi la necessità che l’ANSF metta in campo iniziative concrete ed efficaci in materia di sicurezza ferroviaria. “Da anni – denunciano i familiari delle vittime di Viareggio – chiediamo all’Agenzia un incontro sui temi della sicurezza e della prevenzione e sulle misure da adottare per evitare che accadano ‘altre Viareggio’”.

A sostanziare la propria richiesta e a dimostrare – se ce ne fosse bisogno – che la sicurezza non è ancora una priorità, l’Associazione ha voluto ricordare gli incidenti più gravi degli ultimi dieci mesi: incedenti che spesso hanno ricordato la dinamica di Viareggio e solo per caso hanno fatto registrare esiti meno drammatici.

A marzo un mezzo di manovra tampona un treno merci squarciando una cisterna, questa volta carica di grano e non di gpl; o i due operai morti ad aprile; e a settembre il deragliamento di un carro merci per trasporti speciali; ad ottobre l’incendio di una locomotiva diesel a serbatoi carico.

Solo alcuni esempi tratti dalla cronaca ma che non possono essere dimenticati o non tenuti nella giusta considerazione in termini di pericolosità.

 

 

14-12-17