Lunedì 18 Giugno 2018
Ferrovieri autoconvocati in assemblea. No ai turni individuali, referendum sugli accordi PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Martedì 30 Novembre 2010 20:26

Grande partecipazione e attenzione hanno animato oggi, lunedì 29 novembre, l’assemblea di macchinisti e capitreno, autoconvocata nell’insolito scenario della sala “convoglia” di Roma Termini...

Il tema in discussione, l’introduzione dei turni individuali e le conseguenze dirette sul lavoro e la vita di ciascuno di noi, ha coinvolto oltre 200 lavoratori, segno che la questione è considerata di estrema rilevanza da tutti. A seguito del malcontento generalizzato causato dalla firma da parte di Filt-Cgil, Fit-Cisl-Uilt, e UGL  degli accordi sull’Ivu (Sistema dei turni individuali) è iniziata ed è tuttora in corso una raccolta spontanea di disdette sindacali che ha riacceso la sensibilità degli "apparati". L’assemblea di oggi nella sua totalità si è espressa negativamente nei confronti delle procedure sindacali, definite “poco democratiche”, che hanno condotto alla firma degli accordi siglati finora, propedeutici all’avallo definitivo al nuovo sistema a turni individuali. Si è sottolineata la grande rilevanza dei turni quale elemento che scandisce la vita dei lavoratori ed è per questo che non si può lasciare carta bianca all'azienda; la loro contrattazione è stata da sempre l’elemento centrale dell’azione sindacale. Oggi, secondo gli autoconvocati, non è stata trovata la sintesi per interloquire con i sindacati firmatari degli accordi - ridurre il danno o chiedere il rigetto dell'Ivu. Il confronto pur difficile tra  i lavoratori prosegue e i macchinisti e capitreno che si sono dati appuntamento a Roma continueranno a far sentire la propria voce, anche attraverso la richiesta di referendum preventivo per ogni eventuale accordo su IVU. La rivista dei macchinisti “ancora In Marcia”, presente oggi all’assemblea, ha si è dichiarata disponibile a  promuovere e supportare l'organizzazione di assemblee per difendere le condizioni di lavoro dei ferrovieri.

 

29-11-10