Lunedì 11 Dicembre 2017
Martedì presidio operai ThyssenKrupp in cassa integrazione, le istituzioni non possono ignorarci PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Giovedì 16 Dicembre 2010 11:00

Gli operai ThysseKrupp di Torino sono ormai giunti in prossimità della scadenza della Cassa Integrazione in deroga...

Appreso dell’intenzione da parte della Fiom-Cgil di aprire un tavolo di trattativa tra Regione Piemonte, OO.SS. e Azienda per avanzare la richiesta di concessione di un ulteriore periodo di beneficio degli ammortizzatori sociali, ci chiediamo preoccupati che cosa aspettino gli Enti locali, in particolare la Regione Piemonte, ad aprire immediatamente questo tavolo, dal momento che dopo il 31 dicembre verremo posti in mobilità, anticamera della disoccupazione visti i tempi bui in cui ci troviamo. Per questo motivo martedì 21 dicembre a partire dalle ore 10 saremo in via Magenta, per chiedere l’apertura immediata del tavolo proprio a quest’Ente che  si è dimostrato così sensibile alla nostra vicenda tanto da costituirsi, insieme a noi operai, parte civile nel processo alla ThyssenKrupp e chiedendo alla stessa un risarcimento di 6 milioni di euro! Ci aspettiamo quindi la stessa sensibilità nei nostri riguardi, dato che l’accordo che prevedeva la nostra ricollocazione è stato ampiamente disatteso anche grazie al totale disinteresse della politica locale. Invitiamo stampa e tv a partecipare al presidio, in sostegno agli operai che lottano da tre anni per vedere riconosciuti i loro sacrosanti diritti: in tribunale perché venga accertata la verità sulle responsabilità di quella terribile strage e fuori per esigere un posto di lavoro che ci consenta di vivere in maniera decorosa. Chiediamo troppo? Assolutamente NO! Pretendiamo un lavoro dignitoso e le istituzioni non possono continuare a ignorarci: devono farsene carico!


Operai ThyssenKrupp Torino

19-12-10