Mercoledì 13 Dicembre 2017
Trasporti. Dalle 21 di giovedì fermi treni e trasporto locale PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Mercoledì 30 Marzo 2011 09:03

Dalle 21 di giovedì 31 marzo alle 21 di venerdì sciopero del Trasporto Ferroviario e del Trasporto Pubblico Locale. Si preannuncia una giornata di passione per tutti i pendolari che viaggiano con i mezzi pubblici.

Tutte le sigle sindacali, Filt-Cgil, Fit‐Cisl, Uil Trasporti, Ugl Trasporti, Orsa, Fast, hanno proclamato uno sciopero unitario del settore per protestare contro la mancata sottoscrizione del CCNL scaduto da oltre 2 anni; i tagli al Trasporto Pubblico Locale su gomma e su ferro; le violazioni contrattuali.

“Senza il Contratto Nazionale – spiega un comunicato congiunto - il lavoro è meno rappresentato e più debole, i diritti e le tutele sono messi in discussione, il salario perde potere d’acquisto e non è garantito. La manovra economica penalizza i trasporti, il taglio delle risorse condanna il TPL su gomma e su ferro ad una crisi profonda ed irreversibile. Il Governo deve garantire almeno il rispetto dell’intesa raggiunta con la Conferenza delle Regioni per un reintegro di 475 milioni di euro a favore del settore. Il ripristino delle risorse finanziarie tagliate è indispensabile per dare a tutto il trasporto pubblico locale una prospettiva e per evitare che vengano ridotti treni ed autobus, aumentate le tariffe e licenziati i lavoratori”.

Ovviamente saranno garantite le fasce protette per il trasporto pendolari. Per le Fs sarà garantito il servizio dalle ore 06:00 alle ore 09:00 e dalle ore 18:00 alle ore 21:00; per il trasporto locale queste le modalità delle principali città: Roma dalle 8,30 alle 17.30 e dalle 20 a fine servizio; Milano dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio; Napoli dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio; Torino dalle 9 alle 12 e dalle 15 a fine servizio; Venezia-Mestre dalle 9 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio; Genova dalle 9,30 alle 17 e dalle 21 a termine servizio; Bologna (giovedì 31 marzo) dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio; Bari 8.30 - 12.30 e dalle 15.30 a fine servizio; Palermo dalle 8,30 alle 17,30; Cagliari dalle 9.30 alle 12.45, dalle 14.45 alle 18.30 e dalle 20 alla fine del servizio. Lo sciopero non riguarda Firenze per via di una protesta nei trasporti già proclamata per il 4 aprile. Gli addetti al trasporto ferroviario e ai servizi e attività accessorie si fermeranno dalle 21 del 31 marzo alla stessa ora del 1 aprile.

 

30-3-11