Mercoledì 18 Ottobre 2017
Umbria Olii. Iniziato il processo. Udienza rinviata al 15 dicembre PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Martedì 24 Novembre 2009 12:16

La prima udienza del processo Umbria Olii si è aperta questa mattina nel tribunale di Spoleto con la richiesta di costituzione a parte civile da parte dei sindacati confederali. Dopo tre anni, da quando nell'esplosione allo stabilimento Umbria Olii di Campello sul Clitunno morirono quattro lavoratori, ha avuto inizio il processo...


Il giudice Alberto Avenoso ha rinviato l'udienza al 15 dicembre, proprio per pronunciarsi sulle richieste di costituzione di parte civile. Nell'udienza hanno formalizzato la costituzione di parte civile i sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil, ma anche la Camera del lavoro della Cgil di Perugia e la Fiom provinciale di Perugia. La difesa, per voce dell'avvocato Giuseppe La Spina, si è opposta alle costituzioni.
Unico imputato e presente in aula Giorgio Del Papa, amministratore delegato della società, accusato di omicidio colposo plurimo e violazione alle norme per la sicurezza del lavoro, con l'aggravante della colpa con previsione dell'evento.
In aula presenti anche i parenti delle vittime. Davanti al tribunale si è svolto un presidio di lavoratori con le bandiere dei sindacati, che chiedono giustizia per le vittime e maggiore sicurezza sul lavoro.
Intato tre anni per iniziare sembrano veramente troppi, e non solo ai familiari delle vittime, per il segretario nazionale della Fiom, Giorgio Cremaschi: “questo processo è finito in un gorgo kafkiano. È assurdo che per il caso Thyssen, avvenuto un anno dopo questo, ci si avvia a sentenza, mentre qui dobbiamo ancora iniziare. In più qui ci sono gli imputati che hanno fatto causa ai morti, le vittime che diventano colpevoli, è davvero una storia allucinante”.

24-11-09

Articoli precedenti:
Umbria Olii. Il 24 novembre inizia il processo, tre anni fa l'incidente