Mercoledì 22 Novembre 2017
Trasporti. 1 marzo sciopero generale di 4 ore PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Domenica 26 Febbraio 2012 00:00

Il prossimo 1 marzo blocco dei trasporti per lo sciopero generale di 4 ore proclamato dai sindacati dei trasporti di Cgil Cisl e Uil. Coinvolti quasi tutti i comparti: ferroviario, marittimo, bus e metro, viabilità, merci e porti.

 

Il trasporto ferroviario si fermerà dalle 14 alle 18. Per il trasporto pubblico locale si deciderà città per città. A Milano alle 8,45 alle 12,45; a Roma dalle 8,30 alle 12,30, a Torino dalle 17 alle 21. In una nota unitaria Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti sottolineano che "dalla protesta sono esclusi, su indicazione della Commissione di Garanzia, il trasporto aereo e, in vista dello sciopero generale il 13 marzo, la regione Sardegna".

Ma veniamo alle ragioni dello sciopero. Subito dopo l'insediamento del Governo, le organizzazioni sindacali avevano chiesto un incontro al ministro dello Sviluppo Economico e Infrastrutture per affrontare le emergenze del settore. Domanda, dicono i sindacati, che, però, non ha avuto ancora risposta. Perplessità vengono espresse sulla questione dello scorporo dell'infrastruttura ferroviaria, delineata nel decreto sulle liberalizzazioni, e sul Ccnl del trasporto.

Conseguenza preoccupante del 'Cresci Italia' è che i processi di liberalizzazione vengono accelerati ma senza essere accompagnati da un sistema di clausole sociali e contrattuali. Viene, infatti, cancellata la norma che ''dalla scorsa estate aveva tentato di avviare un riordino della giungla contrattuale sui binari italiani'' e apre ''un vuoto normativo che viene interpretato come la cancellazione dell'istituto stesso del ccnl'': questa ''è –denunciano i sindacati - una versione intollerabile a cui ci opponiamo con determinazione''.

 

25-2-12