Venerdì 17 Agosto 2018
Lavoro
Ex Eutelia, a rischio 2000 lavoratori. Vigilantes fanno irruzione nello stabilimento di Roma PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandra Valentini   
Lunedì 09 Novembre 2009 15:04

Eutelia, Agile, Omega, per i lavoratori è solo crisi. Eutelia S.p.A. era un operatore telefonico di Arezzo, nato nel 2004, che con reti proprie si era posto sul mercato italiano diventando il 5º operatore di telecomunicazioni, per infrastrutture e servizi. Proprietaria la famiglia Landi. Oggi Eutelia è sinonimo di preoccupazione da parte di circa 2000 lavoratori....

Leggi tutto...
 
Fiom, una settimana di lotta contro l’accordo separato e per l’occupazione PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandra Valentini   
Domenica 08 Novembre 2009 16:27

Una settimana di lotta per la Fiom-Cgil quella che si apre lunedì 9 novembre. Da lunedì si terranno in tutta Italia le iniziative di mobilitazione definite dalla Fiom nell’Assemblea dei delegati dello scorso 30 ottobre...

Leggi tutto...
 
Ferrovieri in sciopero dalle 21 di sabato. Tre incidenti in due giorni, morto un operaio PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandra Valentini   
Venerdì 06 Novembre 2009 19:25

Dopo l’ennesima precettazione del ministro Matteoli, i ferrovieri ci riprovano e incrociano le braccia dalle 21 di sabato. Al centro, ovviamente la sicurezza e le modalità di lavoro in un settore che ha visto la brutale riduzione dell’equipaggio con il discusso passaggio all’agente solo....

Leggi tutto...
 
Fiat. Vola in Borsa, ma per gli operai è cassa integrazione PDF Stampa E-mail
Scritto da Valentina Valentini   
Mercoledì 04 Novembre 2009 10:33


A fare da porta bandiera fra le aziende nostrane che rialzano la testa dopo la crisi c'è la Fiat che, ringraziando il governo per il piano di ecoincentivi al mercato dell'auto, chiude un ottobre tutto in positivo. Il gruppo del Lingotto ha segnato infatti un aumento delle immatricolazioni del 15%, vale a dire 63.716 nuove vetture contro le 55.379 immatricolate a ottobre 2008.

Leggi tutto...
 
Dossier Caritas/Migrantes. Immigrati: l'Italia sorpassa la Gran Bretagna PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Mercoledì 28 Ottobre 2009 16:15

Sono 4,5 milioni gli stranieri secondo la Caritas che contribuiscono al 10% del Pil.
Il 2008 è stato il primo anno in cui l'Italia, per incidenza di stranieri sul totale della popolazione, si è collocata al di sopra della media europea. Sebbene ancora lontano da Germania e Spagna, il Belpaese ha superato la Gran Bretagna con 4,5 milioni di presenze. Ad annunciarlo nel consueto appuntamento annuale è Franco Pittau, coordinatore del Dossier statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Questo è uno dei record dell'Italia di questi tempi e, nonostante l'immigrazione sia usata come spot in negativo per le campagne elettorali, è una bella notizia....

Leggi tutto...
 
FS, reintegrato Dante De Angelis. Hanno perso le Ferrovie PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Lunedì 26 Ottobre 2009 13:25

De Angelis vince contro le Ferrovie dello Stato. Il macchinista e Rls aveva presentato ricorso contro il licenziamento che lo aveva colpito il 15 agosto del 2008 a seguito di alcune sue dichiarazioni sullo stato della manutenzione e sul ripetersi di rotture sugli Eurostar. Oggi il giudice del Lavoro Conte ha deciso per il reintegro immediato di Dante De Angelis che è stato accolto, all'uscita dal Tribunale del Lavoro di Roma, da una grande manifestazione di solidarietà e dai festeggiamenti per una sentenza che fa giustizia ad un lavoratore e delegato alla sicurezza che era stato licenziato da Fs per aver fatto il proprio dovere, parlare di sicurezza, appunto...

Leggi tutto...
 
Una vittoria di tutti i lavoratori. Ecco il video PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandra Valentini   
Lunedì 26 Ottobre 2009 13:00

Le Ferrovie hanno perso. Oggi con il reintegro di Dante De Angelis, deciso dal Giudice del Lavoro di Roma, dopo il brutale licenziamento avvenuto a Ferragosto 2008, hanno vinto tutti i lavoratori che vogliono lavorare con dignità e con la schiena dritta. Hanno vinto i viaggiatori perché possono viaggiare più sicuri, sapendo che sui treni – i nostri treni – ci sono lavoratori che possono parlare e dire quello che non va nell’interesse della collettività e non nell’interesse delle casse dell’azienda; lavoratori liberi e consapevoli. Hanno vinto tutti i cittadini che credono nella libertà di parola e di pensiero, i cittadini che credono nell’articolo 21 della Costituzione, articolo che le Fs avrebbero voluto “limitato” e condizionato dalla esistenza di un contratto di lavoro. Cosicché il lavoratore di una Repubblica “fondata sul lavoro” sarebbe diventato un cittadino con diritti dimezzati, proprio in quanto lavoratore....

Leggi tutto...
 
Videocon, azienda interrompe trattative, operai bloccano autostrada PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Venerdì 23 Ottobre 2009 18:02

I 1.300 operai della Videocon di Anagni hanno nuovamente occupato venerdì tutte e sei le corsie dell'autostrada A1 nel tratto compreso, in entrambe le direzioni, tra Frosinone ed Anagni, come già accaduto due giorni fa, attualmente si registrano code di 22 chilometri verso Nord e di 40 verso Sud. La protesta è giunta dopo la rottura, questa mattina, delle trattative tra l’azienda di proprietà indiana e i sindacati. Nel tavolo attivato presso la Regione Lazio, la Videocon ha rifiutato la proposta della Regione di ritirare la procedura di mobilità....

Leggi tutto...
 
Venerdì sciopero generale di Rdb, Cobas, Sdl. La scuola scende in piazza PDF Stampa E-mail
Scritto da Valentina Valentini   
Mercoledì 14 Ottobre 2009 00:00

Continuano le proteste contro la riforma dell’istruzione messa in campo dal Governo e dal ministro Gelmini. Venerdì 23 ottobre il popolo della scuola scenderà in piazza per la manifestazione nazionale indetta all’interno della giornata di sciopero generale di tutte le categorie del lavoro dipendente proclamata da Cobas, RdB e SdL....

Leggi tutto...
 
La Cgli mette in piazza la crisi. Presidi a Roma fino al 14 novembre PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Sabato 24 Ottobre 2009 00:00

Il sindacato “mette in piazza” la crisi. Un mese in piazza con la Cgil, fino alla manifestazione nazionale del 14 novembre, ha inizio così l’autunno caldo della Cgil, che da lunedì 19 ottobre porterà nelle piazze di Roma i lavoratori di tutte le aziende italiane in crisi.
Piazza Barberini, Piazza Navona, Piazza Santi Apostoli e infine Piazza del Popolo, quattro piazze per quattro settimane, accoglieranno lavoratori provenienti da tutta Italia, tante storie, tante realtà di crisi, di aziende che chiudono e licenziano o mandano in cassa integrazione.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 71 72 73 Succ. > Fine >>

Pagina 72 di 73