Lunedì 11 Dicembre 2017
Femminicidio. Una fiaccolata contro le assurde parole del parroco di San Terenzo PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Venerdì 28 Dicembre 2012 11:14

Oggi, venerdì 28 dicembre, alla 17,30 si terrà una fiaccolata sulla spiaggia di San Terenzo per riflettere sulle 122 donne uccise quest'anno per mano di uomini e per rispondere all’assurdo volantino di Piero Corsi, parroco della Chiesa di San Terenzo.

 

Il parroco solo su costrizione del vescovo de La Spezia, Mons. Luigi Ernesto Palletti, ha rimosso il volantino shock in cui si affermava che le donne provocano il femminicidio.

 

La manifestazione è stata organizzata dalla associazione "Se non ora quando"; le donne stasera si presenteranno alla manifestazione in minigonna, con una candela accesa e un fiore tra la mani.

 

Sulla vicenda è intervenuta anche Susanna Camusso, che ha inviato un intervento che sarà letto durante la manifestazione. “La nostra dignità – afferma il Segretario Generale della Cgil - è fatta di libertà di scelta, d'integrità, di cittadinanza, per questo non colpevoli ma offese, non provocatrici ma persone libere, per questo non vogliamo più essere vittime perché sappiamo che 'sbagliato' è chi non interroga se stesso e viola una donna. Soprattutto sappiamo che la violenza sulle donne è una sconfitta per tutte e tutti".

"Cortesia – prosegue la Camusso - è riconoscere delle scuse, civiltà è cambiare: chiedendo, rivendicando che si cancelli quella cultura del dominio, quel libero arbitrio solo maschile sarebbe un bel Magistero, questo sì fuor di ipocrisia potrebbe cambiare il mondo e renderlo più sereno".

 

28-12-12