Giovedì 19 Ottobre 2017
Per Costituzione, io c’entro: XIII Congresso nazionale Arcigay PDF Stampa E-mail
Scritto da Valentina Valentini   
Venerdì 12 Febbraio 2010 14:00


Si apre oggi, a Perugia, il XIII Congresso nazionale dell’Arcigay, la più grande associazione lesbica e gay italiana che quest’anno celebra i suoi 25 anni di attività. I 180 mila soci dell’Arcigay saranno rappresentati al Congresso da 216 delegati e delegate che fino a domenica discuteranno e si incontreranno sotto lo slogan, titolo dell’evento, “Per Costituzione, io c’entro”...

Non è casuale il richiamo alla nostra Carta Fondamentale in un momento in cui nel nostro Paese l’intolleranza, la discriminazione e la violenza verso chi viene considerato diverso sono ancora una vergognosa realtà. L’Arcigay vuole ricordare, se mai ce ne fosse bisogno, che la Costituzione italiana (che in molti ahimè vorrebbero cambiare) garantisce uguali diritti per tutti e tutte, a prescindere dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere. “Lo slogan scelto per il nostro Congresso Nazionale è un monito alla politica sorda e lontana dai bisogni dei cittadini e della comunità glbt, incapace di tradurre in determinatezza giuridica e sociale le richieste provenienti dalle persone” afferma il Presidente nazionale Aurelio Mancuso, che ricorda come in questi anni l’Arcigay si sia impegnata nel combattere il pregiudizio sociale e difendere la dignità delle persone lgbt.
Proprio ai 25 anni di storia dell’associazione sarà dedicata la giornata di oggi, caratterizzata dalla proiezione, presso il palazzo dei Priori, del video “Sulle ali di Pegaso” che racconterà attraverso immagini della televisione italiana il contesto in cui nacque, negli anni ’80 l’Arcigay. A seguire una carrellata di fotografie che testimonieranno l’attività ed i cambiamenti dell’Arcigay, dalla sua fondazione ad oggi.
Dopo le celebrazioni di questa giornata, sabato e domenica il Congresso entrerà nel vivo con la discussione sulle due mozioni congressuali, “Essere futuro” e “Inarrestabile cambiamento”. Compito dei delegati sarà poi quello di approvare il progetto associativo che guiderà l’Arcigay fino al 2013, votare le eventuali proposte di modifica dello Statuto ed eleggere i nuovi organi dirigenti, tra cui il presidente ed il segretario nazionali.
Le tre giornate congressuali si preannunciano come un grande momento di associazione e partecipazione, simbolo di una realtà importante nel nostro Paese e non solo e di un’organizzazione caratterizzata da una sempre maggiore presenza sul territorio e da un impegno concreto al fianco delle persone discriminate.

Valentina Valentini

12-2-10

I LUOGHI DEL CONGRESSO
Venerdì 12 febbraio 2010: Sala dei Notari, Palazzo dei Priori, piazza IV Novembre
Ore 12.00-14.00: Accredito delegati e invitati
Ore 14.00: Inizio XII Congresso nazionale Arcigay
Sabato 13 e domenica 14 febbraio 2010
Sala Congressi della Camera di Commercio, via Pellas
PER INFO:
http://www.arcigay.it/congresso2010