Mercoledì 13 Dicembre 2017
Scicli. Tragedia in mare, morti 13 migranti buttati in mare dagli scafisti PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Lunedì 30 Settembre 2013 13:27

Scicli è una città inserita nel patrimonio dell’Unesco, chissà se i 13 migranti morti questa mattina sulle sue spiagge lo sapevano, chissà cosa era per loro quella terra promessa, chissà cosa cercavano.

 

Non lo sapremo mai, vale per loro come per le migliaia di migranti che fuggono dai loro paesi e trovano la morte da noi. Davanti a Scicli questa mattina si trovava il barcone con circa 200 persone a bordo, i 13 morti non sono riusciti a raggiungere la riva, ma i sommozzatori cercano ancora i dispersi.

Dalle prime testimonianze raccolte è emerso che gli immigrati sono stati presi a colpi di cinghia dagli scafisti e costretti a lanciarsi in mare.

Come ha voluto dichiarare il sindaco di Scicli, Franco Susino, “siamo di fronte ad una immane tragedia, l'ennesima, purtroppo. Tredici persone, che hanno il nostro stesso sangue, hanno drammaticamente perso la vita. Noi non possiamo fare molto e mi auguro che le istituzioni e la politica tutta, da quella nazionale in primis, facciano qualcosa di concreto e non solo chiacchere. I Comuni come il nostro non possono essere lasciati soli in prima linea".

Di questa triste cronaca rimangono i morti e il grande cuore dei soccorritori, bagnanti, bagnini, persone che passavano di lì per caso che non hanno esitato a dare il loro aiuto. Forse questo potrebbe essere patrimonio dell’umanità.

 

30-9-13