Mercoledì 22 Novembre 2017
Sardegna. Lutto nazionale. E le responsabilità? PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandra Valentini   
Venerdì 22 Novembre 2013 20:12

Nella giornata del lutto nazionale, prosegue l'allerta meteo in Sardegna e nelle altre regioni.

 

Mentre si piangono le vittime e si contano i danni, per tanti è impossibile tornare alla normalità. Danni alle infrastrutture stradali e ferroviarie, zone ancora isolate, i terreni distrutti e centinaia capi di bestiame - grande risorsa per l'economia dell'isola - morti o dispersi. Intere greggi spazzate via.

 

Come sempre sembra essere scattata l'ora delle responsabilità, che poi troppo spesso sfuma fino alla prossima tragedia.

 

In Italia è conclamato il dato di 6600 Comuni individuati come aree a forte rischio idrogeologico. Questo numero avrebbe richiesto interventi nei mesi scorsi, dopo i drammi simili della Sicilia e della Liguria, invece nulla.

Di chi è la responsabilità?

 

 

A. V.

 

22-11-13