Venerdì 27 Aprile 2018
Forconi d'Italia PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Giovedì 19 Dicembre 2013 09:17

Prima doveva essere la tanto annunciata "marcia su Roma", che certo già dal nome lasciava poco spazio sulla connotazione diciamo così politica dei novelli forconi o movimento 9 dicembre; poi si è aggiunta Casapound con il suo schieramento di forze; poi le spaccature vere o finte nel movimento; poi a Roma erano in 3000 ad occupare Piazza del Popolo.

 

Per loro lo Stato ha dovuto schierare 2000 uomini delle forze dell'ordine, uno sperpero di risorse non indifferente che magari potevano avere una destinazione più adeguata ed utile.

I forconi con le loro rivendicazioni fumose e variegate hanno fatto flop. I capi in questi giorni hanno dichiarato a tv e media che parlavano per conto del "popolo", di fatto erano espressione di precisi e legittimi interessi (legittimi se non si arriva alla violenza) di parte: piccoli imprenditori; proprietari di aziende agricole e di trasporto. Alcuni in serie difficoltà - ma non sono gli unici - molti, invece, arrabbiati perché in uno Stato si devono pagare le tasse anche su la Jaguar o la Porsche.

Detto questo un movimento simile è chiaro che può creare disagi, se non per le dimensioni quanto meno per i mezzi di cui dispone: per bloccare una strada e un collegamento fondamentale bastano due camion, anche qui la legge del più forte.

 

19-12-13