Lunedì 16 Luglio 2018
Migranti. Unhcr, da inizio 2014 circa 500 morti nel Mediterraneo PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Mercoledì 02 Luglio 2014 12:26

A poche ore dall'ennesima tragedia e mentre proseguono inesorabili gli sbarchi sulle coste italiane, l'Unhcr fa il calcolo dei morti nel mare nostrum nel corso dei primi sei mesi dell'anno.

''Si stima siano circa 500 i migranti e rifugiati morti nel Mediterraneo dall'inizio del 2014. Nonostante gli enormi sforzi sostenuti delle autorità italiane e l'aiuto costante prestato dalle imbarcazioni private, centinaia di migranti e rifugiati innocenti continuano a perdere la vita alle frontiere d'Europa''.

 

 

Lo sottolinea in una nota l'Unhcr. ''Queste ulteriori tragedie dimostrano che i rifugiati non hanno altra possibilità se non rischiare la vita nella traversata del Mediterraneo per cercare rifugio da guerre e persecuzioni - spiegano - L'Agenzia Onu per i rifugiati ribadisce la necessità che i governi forniscano urgentemente alternative legali ai pericolosi viaggi per mare, quali ad esempio il reinsediamento, l'ammissione per ragioni umanitarie e l'accesso agevolato al ricongiungimento familiare, garantendo alle persone disperate e bisognose di un rifugio la possibilità di cercare e trovare protezione e asilo''.

 

 

2-7-14