Mercoledì 13 Dicembre 2017
Sbarchi. Fermati quattro scafisti "social" PDF Stampa E-mail
Scritto da Valentina Valentini   
Lunedì 17 Novembre 2014 13:29

Il maltempo non arresta gli sbarchi di clandestini su cui speculano scafisti e criminali, che ormai usano anche i social network per organizzare questi viaggi della disperazione.

Ieri a Pozzallo (Ragusa) sono giunte quattro imbarcazioni provenienti dalla Libia, con un carico di 864 migranti. Dopo i soccorsi prestati, la Polizia ha immediatamente fermato quattro persone, accusate di essere gli scafisti. Dalle indagini è emerso come su Facebook un intermediatore, il cui profilo è ritenuto falso, offra in arabo contatti e possibilità di incontri per organizzare i viaggi verso l'Italia e l'Europa, viaggi drammatici, su barconi stipati ed insicuri. Ora ci manca solo che questi "signori" si fregino del titolo di tour operator, altro che scafisti! Alcune delle famiglie siriane arrivate ieri a Pozzallo avrebbero usato proprio questi contatti per partire per una traversata che ne ha messo più volte in pericolo la vita.

 

17-11-2014