Lunedì 16 Ottobre 2017
Papa Francesco in visita nel “convento armado” PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Mercoledì 06 Settembre 2017 08:12

Papa Francesco arriverà questa notte a Bogotà, Colombia. Sbarcherà nel “convento armado”, questo il soprannome di una terra che ha visto tra le fila dei guerriglieri dell’ELN centinaia di religiosi, da Camilo Torres a Manuel Perez, alle suore, a madre Maria del Consuelo diventata poi la compagna Socorro.

 

Religiosi, miliziani in armi, attivisti delle campagne e delle città, così si compone l’esercito guerrigliero tra i più longevi del mondo. Non è sicuramente un caso che Papa Bergoglio abbia scelto di recarsi in Colombia all’indomani dell’annuncio del cessate il fuoco tra Governo ed Esercito di Liberazione, che scatterà il 1 ottobre. Un atto importante che segue a distanza di quasi un anno (il 24 novembre) l’altro importante accordo tra Governo e Farc.

 

Insomma, la Colombia è un paese in cerca di pace, come si può leggere da questi accordi, e Papa Francesco porterà in tal senso il proprio fondamentale contributo.

 

Papa Francesco sarà accolto dal presidente della Repubblica Juan Manuel Santos Calderon, Premio Nobel per la Pace nel 2016, autore dello storico accordo con l'ex guerriglia delle Farc.

 

Ma ad accogliere il Pontefice ci sarà anche l’icona di Nostra Signora di Chiquinquirà, patrona della Colombia, che è stata portata dai fedeli dalla regione del Boyacà alla Cattedrale di Bogotà, dove si fermerà Papa Francesco. Solo nei momenti cruciali la Madonna di Chiquinquirà ha lasciato il suo Santuario, basti ricordare che l’ultima volta è stato nel 1999 in occasione di una grande preghiera per la pace.

 

 

6-9-17