Lunedì 11 Dicembre 2017
Terremoto Iran. 12mila case crollate, oltre 500 vittime PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Martedì 14 Novembre 2017 12:51

Sono dodicimila le case ''completamente distrutte'' dal sisma di magnitudo 7.3 che la notte di domenica ha colpito la provincia di Kermanshah nell'Iran occidentale e una parte dell'Iraq.

 

Secondo la Bbc, che ha citato una funzionaria della Mezzaluna Rossa, Mansoureh Bagheri, questo è un primo bilancio dei danni, mentre per oggi in Iran è stato proclamato un giorno di lutto nazionale.

 

Bagheri ha precisato che le operazioni di soccorso sono terminate e che ora la priorità è quella di dare un riparo alle persone colpite al più presto possibile. Si parla, al momento, di almeno oltre 500 morti e quasi 8000 feriti.

 

Intanto la televisione di Stato iraniana ha riferito che migliaia di sopravvissuti hanno trascorso un'altra notte all'aperto o in campi di accoglienza.

E' stato sconsigliato il ritorno nelle abitazioni rimaste in piedi a causa delle decine di scosse di assestamento seguite alla prima.

 

Per contribuire all'assistenza delle popolazioni colpite terremoto in Iran e Iraq, il governo italiano ha disposto l'invio di aiuti forniti dal Dipartimento della Protezione civile e dal ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, in collaborazione con il Coi (Comando operativo di vertice interforze-ministero della Difesa).

 

 

14-11-17