Domenica 20 Maggio 2018
Treni. Deragliato treno merci sulla Pescara-Foggia PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Martedì 09 Gennaio 2018 11:18

Questa notte un treno merci proveniente dalla Puglia e diretto a nord, sulla linea Pescara-Foggia, è deragliato nella stazione ferroviaria di Fossacesia-Torino di Sangro (Chieti), il treno ha raggiunto il marciapiede di un binario. Al momento del deragliamento di due vagoni centrali, parte del convoglio era ancora di una galleria.

 

 

Il treno ha continuato a viaggiare con almeno un carrello fuori dai binari per oltre dieci kilometri e questo perché il macchinista non ha strumenti per accorgersene, fino a deragliare sugli scambi della prima stazione incontrata.

Per tamponare tale situazione e ridurre i rischi, sarebbe necessario il "rilevatore di svio", un dispositivo (in commercio ed omologato) che capta le vibrazioni anomale e fa frenare subito il treno, evitando così drammatiche conseguenze.

Questo ultimo incidente ci riporta a quello gravissimo avvenuto a Viareggio: proprio l’assenza del dispositivo rilevatore di svio è stata una delle omissioni più gravi contestate ad alcuni degli imputati di Trenitalia per la strage che costò la vita a 32 persone, ed è stato alla base delle pesanti condanne comminate dal tribunale di Lucca il 31 gennaio 2017.

 

Questa notte non vi sono stati, fortunatamente, feriti ma si registrano rallentamenti alla circolazione fra le stazioni di San Vito-Lanciano e Vasto-San Salvo. Lo svio dei due carri del treno merci ha causato, infatti, danni all'infrastruttura. La circolazione è proseguita a senso unico alternato, registrando ritardi fino a 40 minuti con limitazioni e cancellazioni, per tornare gradualmente alla normalità.

 

Al momento non si hanno notizie sulle cause dell’incidente.

 

9-1-18