Lunedì 16 Ottobre 2017
Strage Viareggio. 7 marzo incidente probatorio sui materiali sequestrati PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandra Valentini   
Venerdì 11 Febbraio 2011 18:29

È stato fissato al prossimo 7 marzo l'incidente probatorio sui materiali sequestrati nell'ambito dell'inchiesta per la strage ferroviaria di Viareggio del 29 giugno 2009, che causò 32 morti. Lo rende noto la Procura di Lucca, che indaga sulla tragedia. L'incidente probatorio era stato chiesto dalla stessa Procura. L'ordinanza di ammissione dell'incidente probatorio, firmata dal gip di Lucca Simone Silvestri, è stata notificata al pm, agli indagati, a 349 persone offese e alla Commissione di inchiesta nominata dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che è stata ammessa a partecipare all'udienza del 7 marzo...

Lunedì 7 marzo, presso i locali di Lucca Fiere, si terrà alla presenza di tutte le parti, l'incidente probatorio, mediante l’acquisizione di "prove irripetibili" sul famigerato asse e sulle parti metalliche oggetto d'indagine. L'incidente probatorio era stato chiesto dalla procura di Lucca. «È una tappa fondamentale e molto attesa dell'inchiesta e dovrebbe servire a chiarire, anche attraverso accertamenti irripetibili sui materiali, alcuni punti della vicenda», ha affermato il procuratore capo di Lucca, Aldo Cicala, a proposito delle indagini sul disastro ferroviario. Oggi, a venti mesi dalla strage, è di 38 persone fisiche e 8 società il numero di quanti hanno ricevuto l’informazione di garanzia in quanto indagati per i fatti di Viareggio, tra loro ricordiamo Mauro Moretti, a.d di Fs; Michele Mario Elia, a.d. di Rfi; Vincenzo Soprano, a.d. di Trenitalia; Emilio Maestrini, dirigente di Trenitalia; Johannes Mansbart, a.d. della GATX. Nell’avviso di garanzia sono contenute le qualifiche di ciascuno dei 38 indagati e le imputazioni. Dal sito www.giustizia.it abbiamo ripreso l’AVVISO DI GARANZIA (clicca qui) e l’ORDINANZA DI INCIDENTE PROBATORIO (clicca qui).

 

10-2-11