Mercoledì 22 Novembre 2017
Ad Ariccia "Il Carnevale degli insetti", l'uomo e i diritti dell'ambiente PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Lunedì 07 Dicembre 2009 08:05

Spesso il teatro diventa un luogo dove l’arte dà voce e stimola la riflessione sulle tematiche più attuali, sul mondo e sulla società in cui viviamo. E’ questo tipo di comunicazione che la compagnia teatrale X-Pression intende mettere in scena con una rappresentazione tratta da Il Carnevale degli Insetti, di Stefano Benni...


Un carnevale del tutto particolare, un po’ al rovescio, dove i protagonisti sono ragni, scarafaggi, farfalle, l’ape operaia e la zanzara. Insomma, gli insetti, che però in questo divertissement vivono un esilarante ed ironico susseguirsi di situazioni fin troppo umane. Gli  insetti dicono finalmente la loro sul mondo, sulla vita e, soprattutto, sugli uomini. Al contempo, questi inconsueti censori dei misfatti umani lanciano un duplice appello: da una parte alla coscienza ecologica degli uomini perché si ristabilisca un’armonia con l’ambiente naturale circostante; dall’altra, alla consapevolezza di dover imparare a confrontarsi e convivere pacificamente con razze, religioni, culture, tradizioni diversissime tra di loro, condividendo gli spazi vitali, se non vogliamo cadere  in una spirale di violenza, sopraffazione, autodistruzione.
“In fondo viviamo nelle stesse città, nelle stesse case…” affermano gli insetti, stanchi di stare in silenzio e rivendicando il diritto ad una vita più sana e lunga, in un pianeta reso ormai tossico e pericoloso dal comportamento degli uomini.
Lo spettacolo presentato dall’Associazione Culturale Cinem’Art, si avvale della regia di Christine Hamp, che dirigerà sul palco Paolo Farina, Teresa Mitilino, Wladimiro Sist e Corinna Torregiani. Parteciperà anche il musicista Rossano Evangelisti, che con le sue improvvisazioni sarà parte integrante della drammaturgia.
Lo spettacolo andrà in scena al teatro comunale Gianlorenzo Bernini di Ariccia, in piazza San Nicola, domenica 13 Dicembre alle ore 18.00 (costo 5,00 euro).


Per info e prenotazioni  06 – 9332332 / 333 - 1329480

7-1209