Giovedì 21 Giugno 2018
Damasco. Stasera riunione Onu sulla bozza di risoluzione PDF Stampa E-mail
Scritto da DirittiDistorti   
Martedì 31 Gennaio 2012 11:49

A poche ore dalla riunione del Consiglio di sicurezza dell'Onu, Damasco ha denunciato le “dichiarazioni aggressive” contro la Siria da parte di Stati Uniti e altri Paesi occidentali.

Dichiarazioni che secondo il Paese arabo “stanno registrando una escalation scandalosa”, secondo quanto riferisce l'agenzia Sana citando un comunicato del ministero degli Esteri siriano. Ieri il segretario di Stato Usa, Hillary Clinton, aveva espresso la ferma condanna di Washington per "l'escalation degli attacchi violenti e brutali contro il popolo da parte del regime siriano", chiedendo al Consiglio di Sicurezza dell'Onu di agire. Anche il presidente dell'Ue, Herman Van Rompuy, aveva espresso lo sdegno dell'Europa di fronte alle "atrocità" e alla "repressione" di Damasco. Affermazioni bollate come "ridicole" dal regime di Bashar al-Assad, che e' tornato a puntare il dito contro "i gruppi terroristici" che sarebbero responsabili delle violenze nel Paese. Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu si riunirà questa sera per affrontare la crisi siriana: sul tavolo la bozza di risoluzione arabo-occidentale che ricalca le richieste della Lega Araba, prima fra tutte la cessione del potere da Assad al suo vice. Al testo ha già espresso la sua ferma opposizione la Russia, che minaccia di porre il veto. Ma le cancellerie occidentali sono al lavoro per convincere Mosca che un'eventuale risoluzione di condanna non sarebbe la premessa per un futuro intervento militare, come accaduto in Libia. Al vertice del massimo organo del Palazzo di Vetro saranno presenti anche il segretario di Stato Usa, Hillary Clinton, il ministro degli Esteri francese, Alain Juppè, il collega britannico, William Hague, e il segretario della Lega Araba, Nabil al-Arabi. Il voto sulla risoluzione, fanno sapere fonti diplomatiche, potrebbe avvenire entro la settimana.

 

 

a. d. b.

 

31-1-12