Giovedì 16 Agosto 2018
Raccolta fondi per la famiglia di Giuseppe Campanella, macchinista morto in un incidente ferroviario E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Diffondiamo l’iniziativa lanciata da alcuni macchinisti e diffusa dalla rivista Ancora in Marcia!. Si tratta di una raccolta fondi per sostenere la famiglia di Giuseppe Campanella, morto in un incidente ferroviario il 24 settembre, pagando la colpa e l’errore di qualcun altro. Presso Cisternino, Brindisi, un camion ha tentato di attraversare i binari mentre si chiudevano le sbarre, rimanendo incastrato fra le stesse. L’autista è sceso dal Tir e, incurante del pericolo, lo ha abbandonato sui binari mentre sopraggiungeva il treno, l’Etr condotto proprio da Giuseppe Campanella che, visto il camion, ha tentato la frenata ma non ha potuto evitare l’impatto e il conseguente deragliamento.

Il macchinista è morto fra le lamiere della cabina di guida ed alcuni passeggeri sono rimasti feriti. Il conducente del Tir, Ionut Cocioba è stato arrestato con l’accusa di disastro ferroviario ed omicidio colposo. I colleghi di Campanella hanno deciso quindi di lanciare una raccolta fondi per aiutare la famiglia, “siamo tutti invitati a fare la nostra parte – si legge sul comunicato – con lo spirito di solidarietà che ci contraddistingue”.

 

Per contribuire è possibile effettuare un versamento volontario sulla Carta Posta Pay

n° 4023600471781510

intestata a Sgaramella Nicola

C.F.: SGRNCL73C24A662N