Giovedì 23 Novembre 2017
L'Associazione Diritti Distorti presenta il libro IL SOGNO DI SAFIYYA di Nuccio Franco E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

VELLETRI, VILLA BERNABEI - VENERDI' 30 MAGGIO ORE 18.00

 

 

La presentazione è inserita negli appuntamenti del Maggio dei libri, organizzato a Velletri dall’Assessorato alla Cultura, per promuovere la lettura e sottolinearne il valore sociale, culturale e civile. Fra gli altri eventi ricordiamo la presentazione del libro “la Battaglia di Velletri”, di Paolo Carotenuto sabato 24 e la maratona di lettura che si terrà sabato 21. Diritti Distorti, come già in altre occasioni, presenta un libro che è prima di tutto un bel romanzo, scritto bene e coinvolgente nella lettura. Inoltre tratta temi cari alla nostra associazione e al nostro quotidiano on line (www.dirittidistorti.it), a partire dalla guerra e dai suoi orrori, dalle realtà spesso difficili dei migranti, e poi la violenza, la vita nelle periferie, il disagio. Ma il Sogno di Safiyya parla soprattutto di speranza, di tolleranza, solidarietà, convivenza. Il vero sogno è quello che un mondo migliore è possibile e realizzarlo dipende anche da noi, dal nostro impegno e dalle nostre azioni quotidiane.

 

Nuccio Franco mette nel libro molto della sua esperienza di giornalista che si occupa principalmente di esteri e Medio Oriente, spesso in scenari difficili. Non a caso la narrazione parte dalla Bosnia. Qui il reporter Jan si interroga sui motivi della sua presenza in quella terra martoriata, nella mente ha il sorriso di Youssuf e gli occhi della figlia Safiyya. Sono stati loro, immigrati dal Marocco, con l’esempio e l’amicizia, a insegnargli i valori della tolleranza, del rispetto, della comprensione. Proprio con Safiyya il protagonista deciderà di intraprendere un viaggio verso il villaggio di Nevè Shalom, dove arabi e israeliani, cristiani e musulmani, vivono in perfetta armonia. Sarà questo il banco di prova per saggiare il loro sogno, quello di una terra in cui ogni essere umano è uguale, dove non si muore perché si appartiene alla fede sbagliata o si possiede un colore di pelle diverso. Alla presentazione interverrà l’autore del libro, Nuccio Franco, presentato da Valentina Valentini (Ass. Diritti Distorti), con i saluti dell’Assessore alla Cultura Emanuela Treggiari. E’ inoltre prevista la lettura di alcuni brani, la proiezione di foto e l’esecuzione con voce e chitarra di canzoni inedite inspirate ai temi delle migrazioni e della Primavera araba.

 

Vi invitiamo a partecipare!