Mercoledì 28 Giugno 2017
Il comunicato di Sinistra Ecologia Libertà
Scritto da DirittiDistorti   
Giovedì 29 Aprile 2010 19:00

AAAA cercasi: PD progressista per l’alternativa!

Velletri conferisce la cittadinanza onoraria al giornalista e scrittore Giampaolo Pansa con un voto a maggioranza grazie al PD, che si divide con una parte qualificata dei suoi consiglieri e contribuisce a far passare, l’ennesima proposta strumentale, dell’opposizione...

Lasciando da parte le considerazioni già efficacemente espresse nel merito dal Consigliere Andreozzi, considerato tra l’altro, in un comunicato stampa dal PdL, non all’altezza del livello culturale, storico e sociale, espresso invece evidentemente dai promotori e dai favorevoli, è opportuno sottolineare che la cittadinanza onoraria è un'onorificenza concessa da un comune per onorare una persona non residente, che, per motivi diversi, è ritenuta legata alla città per il suo impegno o per le sue opere. A Velletri, invece, è uno strumento di provocazione politica, rispetto al quale c’è sempre più di un tordo disposto a farsi impallinare.
Che legami abbia Pansa con Velletri siamo in molti a non saperlo, è certo che la sua “verità” sulla Resistenza è solo la “sua” o di quanti per ragioni altre, ma certamente meno nobili, cercano di convincerci di un’altra Storia.
Tuttavia, purtroppo più miseramente a livello locale, la verità vera è drammaticamente altra: questo voto, dopo la sconfitta alle elezioni regionali è la ennesima conferma che il centro-sinistra con questo PD, a Velletri, non ha futuro. Un PD che con l’ANPI celebra il 25 aprile e poi il giorno dopo non trova il minimo imbarazzo a sostenere proposte se vogliamo anche ridicole. Tatticismi, prove tecniche di nuovo centro, o peggio, nulla di tutto ciò, ma solo mal riposto bisogno di protagonismo? Non sappiamo, ne vogliamo saperlo. A questo punto, quel che è certo, è che la Velletri progressista che ha scelto il centro-sinistra per uscire dal buio di 10 anni di fallimenti, deve uscire dal torpore e rimettersi in movimento. La calma piatta apparente del PD veliterno è una pericolosa melina fuori dalla realtà. Questa destra neo-liberista, ma non liberale, oggi all’opposizione in consiglio comunale, mentre cerca di minare i valori della Resistenza e i suoi protagonisti, demolisce, al Governo, tutti gli spazi pubblici che da quella Storia sono usciti rafforzati: la scuola, la cultura, l’ambiente, i diritti della persona, l’uguaglianza e il lavoro come elemento di dignità della persona. Davanti a questa grande offensiva culturale, prima che politica, c’è chi gioca di fioretto e atteggia un approccio “liberal” che, ad altri livelli sappiamo bene quali risultati ha prodotto.
Per fortuna c’è un altro PD. Da qui possiamo ripartire…….se vogliamo un centro-sinistra di sana e robusta Costituzione!


Sinistra Ecologia Libertà
Circolo Velletri-Lariano

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Aprile 2010 19:04