Mercoledì 28 Giugno 2017
A Milano gli autobus che calpestano i diritti
Scritto da DirittiDistorti   
Mercoledì 07 Ottobre 2009 09:44

Nel visitare il sito www.dirittidistorti.it ho appreso la vicenda del Postino ventenne, la cui morte, avvenuta per evidenti cause di servizio, è stata incredibilmente archiviata come generico incidente stradale. Si stenta a credere ad un arretramento tanto barbaro dei diritti dei lavoratori, ai giorni nostri.
E, calpestati sempre più spesso, non sono soltanto i diritti relativi al mondo del lavoro ma quelli elementari legati alla dignità personale. Spicca in proposito l'iniziativa attuata a Milano, di un sinistro Autobus con i finestrini bloccati da sbarre, che percorre la città a caccia di clandestini. Gli agenti addetti all'allucinante compito, lo definiscono con squallido umorismo, STRANAMORE, in omaggio al Camper sul quale Alberto Castagna, negli anni '90 "faceva piangere gli innamorati in Tv". L'intera operazione, definita sempre dagli stessi agenti "la tonnara", si conclude quando, a "carico" ultimato, scortato da almeno quattro auto di Vigili, il triste mezzo raggiunge la Centrale. Il tutto con dispiegamento di sirene ed in totale spregio dei semafori, vista la pericolosità dei trasportati.
Sono preoccupata per questi che interpreto come segnali di un progressivo scivolamento lungo una china già percorsa, nel sopore generale delle coscienze.
Un caro saluto, con l'augurio che questo sito possa contribuire a raddrizzare almeno qualcuno dei troppi diritti distorti.


Caterina Salassa

Ultimo aggiornamento Mercoledì 25 Novembre 2009 11:53