Lunedì 16 Luglio 2018
CATTIVE RAGAZZE. 15 storie di donne audaci e creative

 

In un momento in cui nel nostro Paese si parla di donne troppo spesso in modo drammatico, per i casi di femminicidio e violenza di genere, ci sembrava giusto dare spazio a questo libro della Sinnos, una graphic novel che racconta di donne, donne coraggiose e passionali, libere e forse un po’ stravaganti. Storie che non vogliono essere un esempio ma che certo fanno bene alla testa e al cuore di ragazze e ragazzi, ma non solo, storie che rendono giustizia a donne che molte volte nella Storia, quella con la “S” maiuscola, non vengono ricordate.

 

Cattive ragazze che, in luoghi e tempi differenti, hanno sovvertito stereotipi e tradizioni secolari quanto ottuse, hanno aperto strade nuove, a loro modo hanno cambiato il mondo. Come la scrittrice Olympe De Gouges, che partecipò alla Rivoluzione francese chiedendo diritti e cittadinanza per le donne; Nellie Bly, giornalista che inventò l’inchiesta sotto copertrura; Nawal El Saadawi, che dopo una vita di lotta a l’età di 80 anni scese di nuovo in piazza per partecipare alla Primavera araba; ed ancora Marie Curie, due volte Nobel, per la fisica e la chimica; Miriam Makeba, voce delle rivolta contro l’apartheid, morta nel 2008 proprio in Italia, dopo un concerto a Castevolturno.

Non potevano mancare poi le storie di casa nostra. Da Elvira Coda Notari, prima regista donna italiana, a Antonia Masanello, che combatté con i Mille di Garibaldi vestita da uomo. Da Alfonsina Morini Strada, prima ed unica donna a partecipare al Giro d’Italia, a Franca Viola che, nella Sicilia del 1966, si ribellò ad un matrimonio riparatore contribuendo col suo coraggio e l’eco del suo gesto ad un cambiamento delle legge allora in vigore.

 

“Probabilmente nessuna di queste donne si pensava eccezionale, ma tutte erano determinate”, scrive Cecilia D’Elia nell’introduzione del libro, in cui si legge anche: “La libertà delle donne riguarda anche gli uomini, perché cambia anche la loro vita”.

Infine non possiamo dimenticare l’impegno e l’attenzione costante della Sinnos all’aspetto didattico e formativo della lettura. “Cattive ragazze” è pensato anche per chi ha problemi di dislessia o difficoltà di lettura: la font utilizzata è “leggimi” (copyright Sinnos – progettata per facilitare la lettura) e la disposizione dei baloon segue sempre l’ordine dei dialoghi.

 

Cattive ragazze. 15 storie di donne creative ed audaci
di Assia Petricelli e Sergio Riccardi
Sinnos Editrice
Pag. 96, euro 12,00

Valentina Valentini

 

9-10-2013