Lunedì 16 Luglio 2018
IL MERCANTE DI LUCE

 

Il “professore” della musica italiana, quello che tutti avremmo voluto al liceo, torna in libreria. L’ultimo romanzo di Roberto Vecchioni è Il mercante di luce, un libro intenso e struggente in cui c’è molto dell’autore e dei temi che gli sono cari anche nella musica. Il rapporto con la morte, schietto e mai patetico, come nella canzone Viola d’inverno. L’amore per la poesia e per i miti greci, germoglio di cultura. Il legame padre-figlio, ma più in generale il rapporto fra generazioni, lui che nelle scuole ci torna sempre, non solo per insegnare ma per incontrare ragazzi e ragazze in convegni e dibattiti. La voglia di spronare i giovani, invitarli alla speranza, dirgli Sogna ragazzo, sogna!. Il mistero della vita e l’immensa bellezza che ne deriva.

 

 

Ne Il mercante di luce il protagonista, Marco, è ormai prossimo alla fine. Ha diciassette anni e soffre di progeria, una malattia che accelera vertiginosamente lo scorrere del tempo e condanna a una vecchiaia precoce. Suo padre, Stefano Quondam, fuori dal tempo e dal mondo ci si è sempre trovato, anche se in maniera diversa. È un professore di letteratura greca, grandissimo e misconosciuto, un Don Chisciotte che non ha mai smesso di combattere una testarda battaglia contro la stupidità e l'omologazione. Certo, è al tempo stesso un uomo imperfetto, pieno di difetti, ma vuole trasmettere al figlio quanto ha di più suo. E vuole credere con tutto se stesso che la bellezza che gli tempesta la memoria sia una luce così potente da svergognare il buio. Ma tra i due, chi è veramente il mercante di luce? Chi salva l'altro? Questa è la cronaca dei giorni di un ragazzo colto e curioso, emozionato di fronte a quello che sa della vita e a un padre che gliene spiega il senso, l'unico che conosce.

 

Il filo che li unisce, che trasforma il pensiero in un racconto che non potrà essere dimenticato, è la poesia greca: un excursus appassionato, un viaggio in cui si rincorrono i grandi gesti e le tenere paure di poeti e poetesse dell'unico tempo possibile, quello tra il mito e l'invenzione. E sarà proprio qui, tra Omero, Saffo, Anacreonte, Sofocle, Euripide, in un punto sospeso tra pagine da sfogliare, passioni e vita vissuta, che troveranno il varco per salvarsi entrambi...

 

Il mercante di luce
Einaudi, 2014
pp. 124
€ 15,00