Venerdì 18 Agosto 2017
La libertà viaggia in treno

 

 

 

 

 

 

 

Dopo il successo di “Senza Volo” Federico Pace torna in libreria con “La libertà viaggia in treno” (Edizioni Laterza), ed ancora una volta ci propone un viaggio “slow”, un modo antico di percorrere distanze che è fatto di tempo, incontri, pensieri.

 

Ci sono treni che inseguono l’odore del mare e treni sottosopra. Treni che uniscono città separate da tutto ma che non sanno vivere l’una senza l’altra. Treni a cui basta poco per portarti in un altro mondo e treni che girano su se stessi per farti ritrovare qualcosa che pensavi di aver perduto per sempre. Londra-Parigi, Venezia-Atene, Cagliari-Olbia, Porto-Lisbona, Bergen-Oslo, Nizza-Marsiglia … Attraverso il Brennero e sull’orlo dell’Oceano. Città, mondi e vite che si incontrano sul filo di una ferrovia.

 

Federico Pace riunisce in ciascun capitolo viaggi in treno che si assomigliano, come possono assomigliarsi i fratelli e le sorelle di una stessa famiglia. Qualcosa li tiene insieme, qualcosa di essenziale, eppure sono diversissimi tra loro. Per le geometrie con cui procedono, per le persone che incontrano e quelle che ti fanno incontrare, per i luoghi in cui ti portano e per i pensieri che ti fanno venire in testa. Racconti per tirare il filo di tante storie e riscoprire il viaggio nella sua forma più sublime, antica e modernissima.

 

Perché quando si parte in treno, si parte davvero.

 

14-07-2016